Gallina Tirolese

Il programma di ricostituzione

Il programma prevedeva di accoppiare selezionati rappresentanti delle diverse varietà di colore della gallina Appenzeller Spitzhauben con tali della gallina Polverara, oggi estremamente rara. Lo scambio necessario di animali tra l'Italia e la Svizzera ha dovuto essere approvato dalle autorità responsabili, in rispetto alle prescrizioni veterinarie. Nella prole, cioè presso i "nuovi" Tirolesi, si notano due cose:

  • anche se le diverse varietà di colore sono state accoppiate (per ottenere un'ampia base genetica), prevale nella prole il colore nero (anche dall'accoppiamento bianco x bianco). Alcune delle linee di allevamento svilupparono poi nella fase di maturazione (galline e galli) un magnifico piumaggio (vedi sotto). Tali colorazioni da adesso devono essere consolidati.
  • la progenie sembra ereditare il carattere piuttosto tranquillo della Polverara, volano poco e quasi mai sono nervosi. Facilmente si fanno toccare e sollevare. Per questo sono adatti per aziende agricole ARCA con molti bambini. Anche tra i galli praticamente non c'è nessuna aggressività.

 

Qui il download di una breve documentazione: Gallina Tirolese promo.pdf

Chi vuole partecipare al progetto e assumere un gruppo di allevamento:

contatta una delle persone elencate sotto contatti.
Informazioni sulla partecipazione al allevamento (downloads):

Attenzione: la consegna di ceppi della nuova Tirolese NON deve interferire con allevamenti di conservazione di razze locali e minacciate d` estinzione! Per esempio non devono essere sostituite ne galline delle razze Polverara, Boffa, ed altre da un ceppo della gallina Neo-Tirolese.

Junghenne1Junghenne2junghahn1junghahn2
Discendenti 2012: sopra: galline giovane; sottostante: galletti

Caratterizzazione della gallina Neo-Tirolese

(stato fine 2015)

Denominazioni

Neo-Tirolese, Tirolese, Tirolerhuhn

Area di origine

Zona della Ex-monarchia austriaca, Provincie di Bolzano e di Trento (IT), Tirolo, Salisburgo e Vorarlberg (A), Svizzera Centrale e Orientale (CH), Germania del Sud, zone confinante in Bavaria (DE)

Tipo ed indirizzo produttivo

Pollo robusto e elegante, lunghezza del corpo media, ciuffo caratteristico indirizzato verso avanti, e barba ben sviluppata. Le femmine hanno una buona attitudine alla cova. Generalmente allevata su masi in modo estensivo con pascolo, produzione di carne e uova (ca. 52-58 grammi). La carne è magra e saporita.

Dati biometrici

Peso medio gallo alla maturità: 2,0 – 2,4 kg
Peso medio gallina alla maturità :1,5 – 1,8 kg
Uovo: 52 – 58 g, minimo 50 g
Colorazione guscio: bianco candido e biancastro
Tasso di deposizione: 160 – 200 uova/anno
Misura Anello: Gallo 18 mm, Gallina 16 mm.

Caratteri tipici

  • Tronco: cilindrico, di media lunghezza, ben arrotondato.
  • Testa: compatta, di media grandezza, ciuffo indirizzato verso avanti
  • Becco: Forte, leggermente ricurvo di colore da grigio a nero-celeste.
  • Occhi: grandi; vivaci, chiare e di colore arancione a marrone
  • Cresta: piccoli cornetti a forma di "V"
  • Bargigli: piccoli e rossi.
  • Faccia: rossa.
  • Orecchioni: di media grandezza, ovali e di colore bianco-celeste.
  • Barba: barba e favoriti spesso di colore nero, lasciano parzialmente scoperti bargigli ed orecchioni.
  • Ciuffo:Galli: sviluppato sempre bene, abbastanza alto, però stretto e indirizzato verso avanti. Galline: leggermente più sviluppato e compatto e più piccolo, però sempre indirizzato in avanti.
  • Collo: Gallo: portato diritto; con mantellina spesso nera; con piume lanceolate lunghe e sottili.
  • Gallina: mediante corto e arcuato
  • Spalle: mediamente larghe.
  • Dorso: mediamente lungo e largo; inclinato verso la coda.
  • Ali: portate ben aderenti al corpo.
  • Coda: portata alta anche nella gallina.
  • Petto: poco prominente, portato alto.
  • Zampe: gambe di media lunghezza, ben evidenti e impiumate, Celeste a verdastro, quattro dita.
  • Ventre: ben sviluppato, morbido.
  • Pelle: morbida, bianca.
  • Struttura Piumaggio: ben aderente, penne lunghe ed arrotondate.
  • Colorazione Piumaggio:tutte le colorazioni.

Caratteri morfologici, biometrici e della colorazione che comportano l'esclusione dal registro

  • portamento troppo basso o troppo alto;
  • tronco debole;
  • ciuffo aperto cadente, storto o volto indietro
  • barba nin sufficientemente sviluppata;
  • taglia e peso marcatamente diversi da quelli tipici.

 

Colorazioni

La colorazione delle galline Tirolesi erano diverse, il colore nero era prevalso.
Presso i nuovi Tirolesi, prevale anche il colore nero, ma ci sono anche diverse varianti di colore. Le varietà nella colorazione devono essere ancora consolidate!

×
This website uses cookies. By using this site, you agree to our use of cookies.
Read more